Comunicati Stampa

  • Home
  • Comunicati Stampa
Laboratorio sul Progetto I Lidi del Parco

Laboratorio sul Progetto I Lidi del Parco –  Asta Camerota

Laboratorio sul Progetto i lidi del parco – Si è conclusa giorno 7 Maggio  2016 a Marina di Camerota (SA) la prima edizione al Sud Italia  di ASTA l’Alta Scuola del Turismo Ambientale promossa da  Legambiente e Vivilitalia.

L’ offerta didattica   disegnata  dai vertici di Legambiente e Vivilitalia con il supporto scientifico del Prof. Paolo Grigolli tutor e coordinatore  (direttore della scuola di Management del Turismo di Trento) dei lavori, ha proposto un laboratorio didattico ed una lezione in aula con il Presidente CAB Raffaele Esposito per approfondire il tema della sostenibilità balneare ed il progetto pilota in Italia ” i lidi del parco”  che da oltre un decennio indirizza la costa del parco Nazionale del Cilento alle tematiche balneari sostenibili.

E’ stata una giornata ricca di spunti e di riflessioni che ha incuriosito i numerosi partecipanti e che ha rilanciato e rafforzato il concetto della sostenibilità balnerae in Italia. A conclusione del corso e dopo una settimana di docenze di alto profilo culturale, ricordiamo tra gli altri  il Prof. Stefano Landi docente di Economia del turismo.

10 maggio 2016 / by / in
La Guida Blu 2015 Premia I Lidi del Parco

La Guida Blu 2015 Premia I Lidi del Parco

La Guida Blu 2015 Premia I Lidi del Parco – L’ambitissima  Guida Blu “Il mare più bello” 2015  di Legambiente e Touring nell’ultima edizione, alla scoperta del mare più bello d’Italia ha dedicato  particolare attenzione all’iniziativa CAB denominata i Lidi del Parco”. Il primo progetto a carattere  territoriale a firma CAB per la diffusione di un modello di impresa eco-sostenibile ovvero i lidi verdi e didattici in partenariato con il Parco Nazionale del Cilento. L’iniziativa CAB  dunque riesce continuamente a destare interesse e viene premiata con uno spazio ed una citazione  particolare all’interno della prestigiosissima ed autorevole guida.

All’interno della guida nella sezione dedicata alla Campania ed ai comuni della costa Cilentana ( pag. 98) che nel 2015 hanno ottenuto il riconoscimento delle 5 vele di Legambiente, il club delle Vele di Legambiente e Touring  indica sinteticamente l’iniziativa volta alla sostenibilità balneare e che attraverso una serie di  partenariati e collaborazioni  importanti e nazionali vede impegnato il gruppo dirigente CAB nell’affermazione  delle buone pratiche  volte alla sostenibilità balneare.

Legambiente ha da sempre sostenuto  e valorizzato il progetto dedicato alla sostenibilità balneare, nato nel Cilento lungo le meravigliose spiagge del Mingardo  ( Cala del Cefalo S.I.C. ) a Marina di Camerota (SA),  ed ha voluto inserire queste buone pratiche a supporto di iniziative di carattere nazionale all’interno di un ragionamento più vasto che riguarda il manifesto sulla Sostenibilità.  La CAB è impegnata anche su questo fronte assieme a Legambiente Turismo  Nazionale per il trasferimento di know-how a supporto dell’iniziativa.

Il gruppo dirigente CAB  è fermamente convinto della necessità di riqualificare le nostre coste attraverso progetti e misure di mitigazione che garantiscano il rispetto del patrimonio ambientale circostante. La sostenibilità ambientale deve essere sempre affiancata da quella sociale ed economica. Cerchiamo di proporre e creare  il giusto equilibrio tra l’azione dell’uomo, delle sue imprese che sono essenziali per la creazione di servizi e per la soddisfazione dei bisogni degli ospiti che scelgono il nostro bel Paese, e le esigenze di tutela e conservazione dell’enorme patrimonio ambientale che si affaccia lungo le nostre coste.

Anche l’utenza turistica sceglie  le proprie  vacanze estive  guardando con sempre maggiore interesse a quei territori costieri che propongono, attraverso le buone pratiche,  quel nuovo appeal che deriva da gestioni territoriali sostenibili ed in armonia con l’ambiente circostante.

Ci auguriamo che le “buone Pratiche” legate alla sostenibilità balneare ed ufficialmente riconosciute possano essere inserite in un sistema di premialità nella nuova legge di riordino della materia demaniale marittima. CAB, da sempre impegnata per la diffusione e la promozione della sostenibilità balneare. Contattaci e segui le nostre iniziative.

28 febbraio 2016 / by / in ,
Protocollo Lidi del Parco

Protocollo Lidi del Parco

Protocollo Lidi del Parco – PROTOCOLLO D’INTESA TRA
L’ENTE PARCO NAZIONALE DEL CILENTO E VALLO DI DIANO E L’ASSOCIAZIONE BALNEARE
“MARINA DI CAMEROTA”
FINALIZZATO ALL’ATTUAZIONE DEL PROGETTO DENOMINATO
“I LlDI DEL PARCO NAZIONALE DEL CILENTO E VALLO DI DIANO”

 

II giorno 30 Giugno 2011 presso la sede in Via Roma, della Camera di Commercio di Salerno
TRA
L’Ente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano (d’ora innanzi denominato Ente Parco)
rappresentato dall’Avv, Amilcare Troiano, in qualita di Presidente;
E
L’Associazione Balneare “Marina di Camerota” (di seguito CAB), rappresentata dal Dott Raffaele
Esposito, in qualita di Presidente. SCARICA PDF

25 febbraio 2016 / by / in , , ,
Camerota le Spiagge Più Belle D’Italia

Camerota le Spiagge Più Belle D’Italia

Camerota le Spiagge Più Belle D’Italia – Camerota si conferma tra le mete più ambite del turismo Balneare Italiano. Le spiagge più belle d’Italia Cala Bianca 2013 e Baia Infreschi 2014 vincitrici del concorso di Legambiente “La più bella sei tu” confermano dunque l’eccellenza della costa di Camerota. 23 Km di Costa e di spiagge da sogno.

L’associazione Balneare Marina di Camerota e la FIBA Cilento esprimono grande soddisfazione per i riconoscimenti che, la terra che ha dato i Natali al progetto denominato i lidi del parco, il Comune di Camerota e tutta la comunità hanno ottenuto con il “Bis” da sogno delle spiagge più belle d’Italia Cala Bianca 2013 e Baia Infreschi 2014. Tesori unici ed incontaminati della meravigliosa Area Marina Protetta degli Infreschi nel Comune di Camerota. Marina di Camerota esporta eccellenze qui troverai ogni tipo di servizio in linea con le tue esigenze. un territorio che si conferma al top delle mete nazionali del turismo balneare e naturalistico. Escursioni in barca, escursioni in barca a vela, pesca sportiva, corsi di Apnea e trekking (turismo a piedi) lungo la mitica area marina protetta in maniera sostenibile e rispettosa dell’ambiente incontrando scenari da sogno ed unici e naturalmente il top dei servizi dedicati alla Balneazione dalla foce del Fiume Mingardo, (Pineta, Cala del Cefalo, Cala la Vela, Spiaggia del Troncone, Capogrosso) passando dalle spiagge meravigliose del Borgo, Calanca e Marina delle Barche per poi approdare ( dopo aver visto centinaia di angoli suggestivi) alle calette meravigliose di Pozzallo (nella baia di Cala Bianca e con relativo punto ristoro) e baia Infreschi troverai i lidi del parco il primo progetto a carattere territoriale per lo sviluppo balneare eco-sostenibile, eco-compatibile ovvero le imprese didattiche e verdi. Un partenariato unico tra la CAB La FIBA Cilento ed Il Parco Nazionale del Cilento, che si sta allargando a macchia d’olio su tutto il Cilento Costiero ed in ambito Nazionale. Maggiore attenzione verso il territorio per rendere uniche le Nostre spiagge, renderle tipiche davvero del territorio di appartenenza anche attraverso la proposizione della cucina a Km zero essenza della dieta mediterranea e del Mangiare Cilentano (qui si mangia Cilentano) senza trascurare gli aspetti di educazione ambientale e didattici specie per le aree SIC e ZPS. Nei lidi del parco troverai l’interessante iniziativa di Legambiente “Librerie da Spiaggia” un partenariato importante e che attraverso la FIBA Cilento è diventata una iniziativa di carattere nazionale. Segui il bollino scegli le aziende a Marchio CAB per le tue vacanze e per goderti le meraviglie della nostra terra… segui il bollino “beach quality”. Per le Tue vacanze scegli il Meglio…semplice!!! Camerota ” A Corner of Paradise” Camerota le Spiagge più Belle D’Italia!

19 dicembre 2015 / by / in ,
Il Decalogo del Bagnante

Il Decalogo del Bagnante

1. Evita di fare il bagno se non sei in perfette condizioni psicofisiche e non entrare mai in acqua da solo: anche il più banale incidente potrebbe avere gravi conseguenze.

2. Dopo una lunga esposizione sotto il sole o un’intensa attività fisica, entra in acqua gradualmente; bagnando prima la nuca, poi il petto e l’addome.

3. Lascia trascorrere almeno 3 ore dall’ultimo pasto prima di fare il bagno.

4. Evita di entrare in acqua quando è esposta la bandiera rossa o gialla, che indicano sempre una situazione di pericolo per il bagnante. Se non sai nuotare bagnati esclusivamente in acque molto basse e sotto controllo di-retto di qualcuno che sappia nuotare.

5. Non oltrepassare le boe che delimitano la distanza di sicurezza dalle coste, se non sei assistito da un natante. Ricorda che è vietata la balneazione nei porti, nei porti-canale, nei corridoi di entrata e di uscita delle imbarcazioni.

6. È estremamente pericoloso tuffarsi dagli scogli.

7. Ricorda: per una questione igienico-sanitaria è vietata la raccolta di qualsiasi tipo di mitili.

8. Non forzare eccessivamente il tuo fisico (facendo ad esempio apnee pro-lungate), anche se sei un buon nuotatore.

9. Non lasciare e non mandare i bambini da soli a fare il bagno.

10. Per far si che la tua vacanza rimanga un piacevole ricordo, segui quanto prescritto nell’ordinanza della Capitaneria di Porto ed ascolta i suggeri-menti dei Bagnini di salvataggio. Lavorano per la Tua sicurezza….

6 dicembre 2015 / by / in ,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi