Cilento Emergenza Erosione Costiera

Cilento Emergenza Erosione Costiera

Cilento Emergenza Erosione Costiera

Cilento Emergenza Erosione Costiera – La Storica Associazione Balneare Marina di Camerota CAB affiancata dal gruppo dirigente FIBA CONFESERCENTI  è da anni impegnata per sollevare alla pubblica opinione ed alla politica Regionale e Locale una serie di difficoltà territoriali di carattere generale che una terra meravigliosa come è quella della costa del parco nazionale del Cilento, non può piu sopportare. Viabilità, Accessibilità, Rischio idrogeologico ed Erosione Costiera rappresentano ad oggi cosi come negli ultimi 20 anni il principale ostacolo alla dignità di questa terra meravigliosa. Lo scopo della nostra associazione, impegnata anche in ambito nazionale per la diffusione del modello di gestione balneare sostenibile, è anche quello di sollevare questioni di carattere morale ed etico ed alla  quale la governance politica deve dare risposte certe. Non è più il tempo di aspettare. Centinaia di imprese turistiche lungo la costa del parco chiedono interventi, concertati e concordati per far si che l’ospite ( le migliaia di ospiti) possano ancora godere delle meraviglie di questa terra, della sua costa e delle sue meravigliose spiagge. Troppi sono ancora i nodi da sciogliere a tutti i livelli, l’attuazione del PUAD Regionale da un lato per avere piani spiaggia dignitosi ed omogenei per ambito territoriale che però non nasconda le pur palesate difficoltà ovvero il tranello delle “Valenze Turistiche”, le quali si basano  su elementi non concertati e  di carattere meramente demaniali e turistici e che  potrebbero ben presto  portare diverse aree costiere ( quelle di maggior pregio ambientale)  a spaventosi aumenti di tassazione delle aree in concessione. Un paradosso della burocrazia al quale speriamo si possa al più presto far fronte.

La classificazione dovrebbe a nostro avviso premiare le aree meglio conservate dal punto di vista ambientale favorendo delle azioni di “normalizzazione” dal punto di vista proprio di quelle problematiche esposte in premessa.  Reinvestiamo i Canoni demaniali Marittimi per una riqualificazione dei servizi collettivi destinati alla balneazione ed alla siicurezza in mare. Siamo pronti a dare il nostro contributo anche per la questione Bolkestein vera spada di damocle Europea che pende sulle 30.000 imprese balneari italiane. Garantiamo attraverso una legge regionale Un sistema di premialità per le imprese balneari sostenibili che fanno della propria area in concessione un’oasi territoriale nel pieno rispetto della natura.

Di seguito l’ennesima richiesta CAB-FIBA Cilento:

Associazione Balneari Marina di Camerota – CAB

Via Bolivar 86, 84059 Marina di Camerota (SA)

Info: 389/8361516 – P.Iva: 04780690659

Sede Comprensoriale FIBA Confesercenti

fibacilento@gmail.com – info@balnearicamerota.it – www.balnearicamerota.it

c.a. Presidente Giunta Regionale della Campania: On. Vincenzo De Luca

p.c. Vice Presidente Giunta Regionale della Campania: Dott. Fulvio Bonavitacola

c.a. Presidente Provincia di Salerno: Dott. Canfora Giuseppe

  1. p.c. Vice Presidente Provincia di Salerno

Dott. Carmelo Stanziola

c.a. Dott. Domenico Ranesi

Viabilità ed Infrastrutture

c.a. Presidente Parco Nazionale del Cilento Diano ed Alburni: Dr. Tommaso Pellegrino

c.a. Sindaco Camerota: Dott. Antonio Romano

Oggetto: Richiesta Incontro, Programmazione Estate 2017. Richiesta Urgente Convocazione Tavolo di Lavoro Istituzionale.

La scrivente associazione unitamente ai propri rappresentanti sindacali chiede alle SS.VV in indirizzo un incontro programmatico per la prossima estate turistica. La scrivente da sempre impegnata in partenariato con Enti ed Istituzioni  sul territorio  della costa del parco al fine di  proporre soluzioni concordate e concertate  in linea con lo sviluppo balneare sostenibile chiede un incontro  urgente per capire quali strategie ed azioni concrete possano ipotizzarsi nel breve periodo in ordine ai seguenti problemi:

  • Contrasto al fenomeno dell’Erosione Da oltre un decennio ormai questo fenomeno  riduce costantemente i tratti di spiaggia disponibili. Il fenomeno è notevolmente visibile e palese lungo il tratto della  spiaggia del  “Mingardo” nel comune di Camerota dove interi tratti di spiaggia sono stati cancellati dalla violenza del mare compromettendo l’intero ecosistema marino e dunale ed intaccando in determinati tratti la stessa strada provinciale che collega Marina di Camerota verso la Provincia di Salerno, un arteria stradale di fondamentale importanza per cittadini, imprese ed ospiti.
  • Accessi alle spiagge. Gli accessi al mare di competenza provinciale ormai obsoleti e non il linea con le normative per i principi sull’accessibilità e sulle normative inerenti l’abbattimento delle barriere architettoniche.
  • Rischio Idrogeologico. La strada che costeggia la spiaggia del Mingardo, così come per il Cilento in genere,  è interessata per lunghi tratti da un serio fenomeno  derivante dal problema di dissesto idrogeologico. Con questa richiesta riteniamo urgente e necessario convocare un tavolo tecnico di lavoro con tutti gli enti interessati e le parti sociali al fine di attivare e/o riattivare il Progetto di messa in sicurezza dei costoni rocciosi. Progetto già finanziato dalla Regione Campania, completato nel tratto a rischio R1 e non Ultimato per i Tratti a Rischio R2.

In merito a queste ed altre considerazioni, invitiamo le SS.VV. ad attivarsi nell’ambito delle rispettive competenze per formalizzare l’avvio delle procedure necessarie, sollecitando e richiamando all’attenzione altri enti ove si rendesse necessario. Riteniamo pertanto che la concertazione ed il confronto immediato possano dare le risposte dovute alla nostra terra in maniera definitiva ed in linea con le esigenze di tutela, rispetto e valorizzazione del territorio. Siamo certi che la sensibilità e l’interesse verso il Cilento  più volte rimarcato in pubbliche occasioni dal presidente della Regione Campania  On. Vincenzo de Luca,  sarà raccolta positivamente da tutti gli enti interessati. Ricordiamo che le aziende balneari e commerciali da Noi tutelate, rappresentano una fetta rilevante del tessuto economico, sociale e produttivo del territorio. Non esiteremo a chiedere alle autorità competenti chiarimenti e delucidazioni per ritardi e/o negligenze nell’affrontare le situazioni esposte in premessa.

Certi di un rapido riscontro Porgiamo distinti Saluti

Salerno li 14-11-2016 – Il Presidente CAB- FIBA Cilento: Dott. Raffaele Esposito

Dicembre 9, 2017/ by / in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi